Addominoplastica per ridare armonia e bellezza al proprio corpo

Un intervento di chirurgia plastica che cambierà la tua vita restituendoti fiducia, armonia ed equilibrio: l’addominoplastica rimuove il tessuto cutaneo adiposo dell’addome , rassoda e tonifica i muscoli della parete addominale. 

Grazie all’addominoplastica oltre alla pelle e al grasso in eccesso vengono parzialmente  ridotte, anche le smagliature ed eventuali imperfezioni della pancia.

L’addominoplastica per rimodellare la silhouette del punto vita

L’addominoplastica è un intervento consigliato nei seguenti casi:

  • dopo la gravidanza per eliminare o migliorare l’effetto gradino post cesareo,
  • in caso di lassità dei tessuti addominali dovuti anche ad uno stile di vita sedentario e insano
  • in caso di frequenti sbalzi di peso, ossia per chi ha alternato periodi di dimagrimento a periodi di riacquisto del peso con sequenziale ptosi dei tessuti 

L’addominoplastica è un intervento semplice e indolore. Il chirurgo praticherà due piccole cicatrici; la prima piccola, intorno all’ombelico, la seconda orizzontale, lungo la linea della pancia.

 

Entrambe le cicatrici tendono a schiarirsi e a diventare con il tempo talmente chiare da mimetizzarsi con la pelle,salvo casi eccezionali di cattiva cicatrizzazione e di pazienti predisposti alla formazione di cheloidi.
La cicatrice più lunga, quella del basso ventre, viene praticata sotto la linea dello slip, in modo da essere invisibile anche al mare in costume da bagno. 


Ruolo fondamentale è svolto dal fumo, infatti i pazienti non fumatori, tendenzialmente sono quelli che tendono a cicatrizzare meglio, grazie appunto all’ossigenazione dei tessuti.
Si raccomanda pertanto di smettere di fumare nei 20 giorni prima e nei 20 giorni dopo l’intervento.

Il punto dove il chirurgo andrà ad incidere viene personalizzato , e comunque , in caso di cicatrice post cesareo preesistente,,verrà riutilizzata la stessa cicatrice , che verrà estesa bilateralmente verso i due fianchi, a seconda della quantità di pelle da recidere. I punti della cicatrice più piccola invece sono intradermici, non lasciano alcun segno sulla pelle e vengono nascosti nella naturale introflessione dell’ombelico stesso. 

L’addominoplastica viene eseguita a volte, nei casi di adiposità localizzata addominale o dei fianchi  insieme alla liposuzione, e prende il nome di Lipoaddominoplastica. Con una cannula molto sottile, il chirurgo elimina i depositi di grasso rimodellando il  punto vita rendendolo armonico, giovane e sodo. 

In questo caso, le cicatrici sono quasi inesistenti, perché le incisioni con la cannula sono di piccole dimensioni e ricadono nelle linee naturali della pelle. 

Addominoplastica totale o parziale: quale scegliere

Prima di affrontare l’intervento, il chirurgo valuterà, caso per caso, dove il grasso in eccesso è più localizzato, il livello di elasticità, il tono della pelle e consiglierà la procedura estetica più giusta.
Inoltre, l’addominoplastica può essere parziale o completa.

  • L’addominoplastica parziale si effettua solo nella parte inferiore dell’addome, sotto l’ombelico. La cicatrice è abbastanza piccola e si troverà sopra il pube.
  • L’addominoplastica totale invece, è un intervento più complesso che rimuove il tessuto adiposo localizzato nella parte inferiore e superiore della pancia e sui fianchi.

Addominoplastica: risultati, convalescenza e tempi di recupero

L’addominoplastica è una procedura chirurgica che si svolge in anestesia Locale con sedazione Profonda. L’intervento dura circa 2 ore.

La convalescenza varia dai 15 ai 20 giorni, in base alle capacità di recupero di ciascun paziente, ma già nel giro di qualche giorno si riprendono  quasi tutte le normali attività quotidiane. 

Da subito vi sarà un  vistoso miglioramento dell’aspetto dell’addome e con il passare del tempo i risultati saranno sempre più evidenti, man mano che il gonfiore dovuto all’intervento inizierà a regredire.

Oltre alla riduzione dell’adipe localizzato, l’intervento eliminerà o contribuirà a ridurre eventuali inestetismi della pancia. 

Dopo l’intervento di addominoplastica si riacquista fiducia e senso di benessere, e per di più la percezione del proprio  corpo cambierà radicalmente facendo ritrovare entusiasmo e buonumore. Eventuali lievi aumenti di peso non causeranno il ritorno del grasso adiposo sulle zone che sono state interessate dall’intervento, perché le cellule del grasso sono state completamente rimosse,ma si distribuiranno in altre parti del corpo e non più sull’addome. 

Dopo l’intervento si raccomanda comunque di seguire una dieta equilibrata e sana, di bere molta acqua e mantenere un peso stabile.

Articoli correlati