Ginecomastia: come risolvere il problema

La ginecomastia viene definita dalla scienza come quello sviluppo anomalo delle mammelle nell’uomo. Questa patologia può colpire una o entrambe le parti, e per tale motivo può essere definitiva monolaterale o bilaterale. In sostanza, gli uomini con ginecomastia presentano un seno piuttosto simile a quello delle donne.

Le cause della ginecomastia

Nei vari casi la ginecomastia si manifesta sotto forma di maggiore sensibilità alla mammella, comparsa di protuberanze dolorose, aumento della ghiandola e deposito adiposo.

Quando si avvertono i primi sintomi occorre andare dal medico per un controllo accurato. Sarà lui ad analizzare più nel dettaglio la situazione attraverso un’ecografia e prescrivere la cura più giusta da seguire.

Il medico, inoltre, potrà escludere o meno la presenza di patologie più gravi come ad esempio il tumore alla mammella.

Ma per quali motivi si manifesta la ginecomastia?

La scienza, analizzando le varie situazioni, ha rinvenuto che questa particolare situazione ha origine per diverse ragioni. In alcuni casi la sua presenza è del tutto innocua, mentre in altri potrebbe essere causata dal tumore mammario.

Il termine ginecomastia è piuttosto generico, e per tale motivo è stata predisposta una diversa classificazione per avere un quadro più preciso.

Nello specifico, la ginecomastia può presentarsi sotto tre diversi punti di vista: quando aumenta la componente ghiandolare si tratta di una ginecomastia vera, mentre se aumenta il tessuto adiposo si è di fronte ad una ginecomastia falsa oppure nel terzo caso, quando si verificano entrambe le situazioni, è in atto una ginecomastia mista.

Come curare la ginecomastia

Nonostante sia innocua per la salute dell’uomo, fatta eccezione per i casi più gravi, la ginecomastia può avere effetti negativi sull’autostima e sulla percezione di sé. Per questo motivo, molti uomini si sottopongono all’intervento di ginecomastia per risolvere il problema.

Altri rimedi possono anche essere l’attuazione di una dieta dimagrante e una regolare attività fisica, ma non è detto che riescano a risolvere in toto l’inestetismo.

Infatti, va ricordato che sovraccaricare troppo il corpo con un peso particolarmente eccessivo potrebbe portare all’aumento della patologia, mentre seguire una dieta bilanciata aiuta ad arginare la ginecomastia.

Va detto che una delle maggiori cause che influenzano la comparsa della ginecomastia è la presenza nel corpo maschile di troppi ormoni femminili, in particolare degli estrogeni. L’attività fisica, raccomandata per la maggior parte delle patologie, è importante in questo caso specifico in quanto grazie allo sport i flussi ormonali vengono utilizzati in maniera più intelligente e permettono al corpo di non convertire i testosteroni in estrogeni.

Articoli correlati