800 913 510

Rinoplastica e Interventi di Chirurgia al Naso

La rinoplastica è un procedimento medico mirato a migliorare l'aspetto e la funzionalità del naso, contribuendo così a un miglior equilibrio e armonia del volto. Questa procedura, eseguita dai nostri chirurghi Sceb altamente qualificati, offre una serie di benefici che vanno oltre l'aspetto estetico, comprendendo la correzione di difetti congeniti, la risoluzione di problemi respiratori e persino il potenziamento della fiducia in sé stessi.

Rinoplastica - Rinosettoplastica - Estetica del naso

Obiettivo della rinoplastica e buoni motivi per farlo e dove si migliora

L'obiettivo principale della rinoplastica è ottenere un naso rifatto che sia in armonia con gli altri tratti del viso. Questo significa creare una proporzione e una simmetria esteticamente piacevoli, dove il naso non attiri eccessivamente l'attenzione, ma si fonde armoniosamente con gli occhi, le labbra e la struttura generale del viso. Gli interventi di rinoplastica possono anche concentrarsi sulla correzione di difetti congeniti o acquisiti, come gobbe nasali, punte troppo larghe o piccole, deviazioni del setto nasale e altri aspetti che possono influenzare negativamente l'aspetto e la funzionalità del naso.

Alcune persone nascono con anomalie nasali che possono influire sull'aspetto e la respirazione. La rinoplastica offre una soluzione per correggere tali difetti, consentendo ai pazienti di godere di un naso più naturale e funzionale.

Oltre agli aspetti estetici, la rinoplastica può affrontare problemi funzionali come la deviazione del setto nasale, che può ostacolare il flusso d'aria e causare problemi respiratori. L'intervento può correggere tali problemi, migliorando la qualità della respirazione.

Molti individui possono sentirsi insicuri a causa di un naso che percepiscono come sproporzionato o poco attraente. La rinoplastica può aiutare a migliorare l'autostima, consentendo ai pazienti di affrontare la vita con maggiore fiducia nel proprio aspetto grazie al naso rifatto.

In caso di fratture o lesioni al naso a seguito di incidenti, la rinoplastica può essere necessaria per ripristinare la forma e la funzione del naso (settoplastica).

Quali sono le aree del viso interessate dalla rinoplastica

La rinoplastica è un procedimento chirurgico che coinvolge principalmente il naso, ma il suo impatto si estende ben oltre questa regione anatomica. Le aree del viso coinvolte sono fondamentali per ottenere un aspetto armonioso e bilanciato.

Innanzitutto, la rinoplastica può influenzare il profilo nasale, correggendo gobbe, curvature e irregolarità. Questo contribuisce a una migliore proporzione tra il naso e il resto del viso. Inoltre, l'intervento può riguardare la punta nasale, regolandone la forma, l'angolazione e le dimensioni per ottenere un aspetto più gradevole e simmetrico.

Un altro aspetto importante è la simmetria facciale, poiché il naso è una caratteristica centrale che può influenzare la percezione globale dell'equilibrio del volto. La rinoplastica mira a migliorare la simmetria tra le diverse parti del naso e del volto, creando un risultato estetico più omogeneo.

La funzionalità respiratoria è un'altra area di interesse nella rinoplastica. Deviazioni del setto nasale o altre condizioni anatomiche possono ostacolare la respirazione. L'intervento non solo mira a migliorare l'aspetto estetico, ma può anche risolvere questi problemi funzionali, consentendo una respirazione più agevole e naturale.

Le narici sono anch'esse prese in considerazione. La loro forma, dimensione e apertura possono essere modificate per adattarsi meglio al nuovo profilo e alla struttura del naso, contribuendo ulteriormente all'armonia complessiva del viso.

La prima visita

La prima visita che anticipa un intervento chirurgia estetica del naso rappresenta un passo cruciale nel percorso verso un miglioramento estetico e funzionale del naso. Questa fase iniziale è fondamentale per stabilire una comprensione chiara degli obiettivi del paziente e per creare un piano personalizzato in linea con le aspettative e le possibilità mediche. Si inizia con una consultazione preliminare con il nostro chirurgo presso la sede Sceb. Durante questo incontro, il paziente avrà l'opportunità di esporre le proprie preoccupazioni, obiettivi e desideri riguardo all'intervento.

Il chirurgo eseguirà una valutazione medica approfondita del paziente. Questo potrebbe includere un esame fisico del naso, della struttura facciale e delle vie respiratorie. Sarà fondamentale discutere di problemi preesistenti, come disturbi respiratori o condizioni mediche, che potrebbero influenzare l'intervento.

Durante la consultazione, il chirurgo e il paziente discuteranno gli obiettivi specifici dell'intervento. Il paziente avrà l'opportunità di esprimere quali aspetti del naso vorrebbe migliorare e quale risultato estetico si augura di ottenere. È importante mantenere aspettative realistiche e condividere in modo chiaro le proprie preferenze. Noi di Sceb prendiamo per mano il paziente, sin dal primo colloquio in sede sino al post operatorio.

Spesso, il chirurgo potrebbe utilizzare fotografie del volto e del naso del paziente per analizzare l'aspetto attuale e discutere possibili modifiche. Questo approccio visivo aiuta a definire obiettivi concreti e comprendere meglio le possibilità di miglioramento.

Basandosi sulla valutazione medica e sulla discussione degli obiettivi, il chirurgo creerà un piano personalizzato per l'intervento di rinoplastica. Questo piano terrà conto della struttura del naso, delle proporzioni del viso e delle preferenze del paziente.

Durante la visita, forniremo una spiegazione dettagliata del processo chirurgico, dei rischi associati e delle aspettative post-operatorie. Sarà un'opportunità per il paziente di ottenere chiarezza su cosa aspettarsi dal procedimento e dal periodo di recupero.

Il paziente avrà la possibilità di fare domande e ottenere risposte approfondite riguardo all'intervento, alle fasi successive e a qualsiasi altra preoccupazione.

Differenze tra rinoplastica e rinosettoplastica

La rinoplastica e la rinosettoplastica sono termini spesso confusi ma distinti nell'ambito della chirurgia plastica e ricostruttiva del naso. Pur condividendo la somiglianza di affrontare questioni nasali, queste procedure si concentrano su obiettivi e approcci differenti

Rinoplastica

La rinoplastica è un intervento chirurgico finalizzato a migliorare l'aspetto estetico del naso. Si concentra sulla correzione di difetti congeniti o acquisiti, nonché sulla creazione di un profilo nasale più armonioso e bilanciato. È spesso cercata da individui che desiderano correggere gobbe nasali, ridurre o aumentare le dimensioni del naso, raddrizzare una deviazione del setto o affinare la punta. Questo intervento mira a migliorare l'estetica del volto, creando proporzioni più armoniose e un naso che si integri bene con le altre caratteristiche facciali.

Rinosettoplastica

La rinosettoplastica è una combinazione di due procedure: rinoplastica e settoplastica. Mentre la parte di rinoplastica mira ancora a migliorare l'aspetto estetico del naso, la settoplastica è finalizzata a correggere la deviazione del setto nasale, che può causare problemi respiratori.

Quindi, la rinosettoplastica è l'intervento appropriato quando il paziente desidera migliorare l'aspetto estetico del naso e affrontare contemporaneamente problemi funzionali legati alla respirazione. Questa procedura è spesso consigliata per coloro che hanno sia problemi respiratori che desiderano apportare modifiche estetiche al naso.

Rinoplastica uomo: è diversa da quella femminile?

Sebbene i principi di base siano simili per uomini e donne, ci sono alcune considerazioni specifiche da tenere in conto quando si affronta la rinoplastica per ciascun genere. È importante comprendere che le differenze tra rinoplastica uomo e donne non sono rigide, ma piuttosto sfumate e basate sulle caratteristiche individuali.

Gli uomini e le donne hanno diverse caratteristiche anatomiche e proporzioni facciali. Per esempio, gli uomini tendono ad avere una struttura del viso più prominente e mascellare rispetto alle donne. Ne consegue che gli obiettivi di una rinoplastica uomo potrebbero riguardare la preservazione di una struttura più robusta e mascolina, mentre nelle donne potrebbero concentrarsi su linee più delicate e proporzioni femminili.

Le preferenze estetiche possono variare tra uomini e donne. Mentre gli uomini potrebbero preferire un naso leggermente più pronunciato e forte, le donne potrebbero desiderare un profilo più delicato e affinato. Il chirurgo terrà conto di queste preferenze individuali quando pianifica l'intervento.

La dimensione e l'angolazione del naso di un uomo possono essere affrontate in modo diverso. Ad esempio, nelle rinoplastiche per uomini, potrebbe essere preservata una dimensione leggermente maggiore per mantenere un aspetto più virile, mentre nelle donne potrebbe essere cercato un naso più piccolo e sottile.

Poiché il naso di un uomo ha una struttura ossea e cartilaginea più robusta, il chirurgo plastico dovrà considerare queste differenze per ottenere un risultato armonioso.

È importante considerare gli obiettivi di genere e garantire che la rinoplastica rispecchi l'identità del paziente. Gli uomini potrebbero desiderare un naso che enfatizzi la loro mascolinità, mentre le donne potrebbero cercare un aspetto più femminile.

I risultati della rinoplastica

La rinoplastica offre risultati che vanno oltre il puro cambiamento fisico. Con una pianificazione attenta e un'esecuzione precisa da parte di un chirurgo plastico esperto, i risultati di una rinoplastica possono trasformare l'aspetto del paziente in modo armonioso e soddisfacente.

Uno dei risultati principali della procedura di chirurgia estetica del naso è il miglioramento estetico del naso e del viso nel complesso. Le modifiche apportate durante l'intervento possono includere la riduzione delle gobbe, l'affinamento della punta nasale, la correzione delle deviazioni del setto e altre modifiche che portano a una maggiore simmetria e proporzione tra le diverse parti del naso e del volto.

Un obiettivo chiave della rinoplastica è raggiungere un'armonia facciale più equilibrata. Un naso ben proporzionato e in armonia con le altre caratteristiche del viso può contribuire a un aspetto complessivo più gradevole e bilanciato.

Molti pazienti riportano un notevole aumento della fiducia in se stessi dopo una rinoplastica di successo. Sentirsi più a proprio agio con l'aspetto esteriore può influenzare positivamente l'autostima e il benessere psicologico.

Oltre ai benefici estetici, la rinoplastica può anche risolvere problemi funzionali legati alla respirazione. La correzione delle deviazioni del setto nasale o di altre anomalie anatomiche può portare a un miglioramento significativo nella qualità della respirazione.

Un segno distintivo di una buona rinoplastica è la capacità di ottenere risultati naturali. I chirurghi plastici esperti cercano di apportare modifiche in modo tale da preservare l'unicità del viso del paziente e garantire che il naso sembri coerente con la struttura generale del volto.

L'intervento di rinoplastica e tecniche operative

L'intervento di rinoplastica può essere eseguito utilizzando anestesia generale o locale con sedazione. La scelta dipende dalla complessità dell'intervento e dalle preferenze del paziente.

La zona tratteggiata segna la parte ossea e cartilaginea da asportare.
Innalzamento della punta agendo sulla cartilagine settale.
Innalzamento della punta agendo sulle cartilagini alari.
Rimodellamento della punta, in un caso particolare di punta bifida.

Le tecniche operative utilizzate nella rinoplastica possono variare in base agli obiettivi specifici del paziente. Ecco alcune delle tecniche comuni impiegate:

Chiusa (Endonasale)

In questa tecnica, le incisioni vengono eseguite all'interno del naso, evitando cicatrici visibili all'esterno. Questa è spesso la scelta preferita per interventi meno complessi, come correzioni della punta nasale.

Aperta (Esterna)

Nella tecnica aperta, viene eseguita un'incisione sulla columella, la parte di tessuto che separa le narici. Questo approccio offre una migliore visibilità e accesso ai tessuti nasali, ed è spesso utilizzato per interventi più complessi che richiedono una maggiore ristrutturazione.

Tecnica delle suture

Le suture possono essere utilizzate per modellare e raffinare la struttura del naso senza dover rimuovere parti significative del tessuto. Questo metodo è spesso utilizzato per creare curve e forme desiderate.

Riduzione della gobba

Per correggere gobbe nasali, il chirurgo può rimodellare l'osso e il tessuto cartilagineo. Questa procedura può coinvolgere la limatura dell'osso o la rimozione del tessuto in eccesso.

Affinamento della punta

Per migliorare la punta del naso, il chirurgo può modificare la cartilagine sottostante. Questo può comportare la riduzione della larghezza della punta, la modifica dell'angolazione o l'aggiustamento delle dimensioni.

Correzione del setto (settoplastica)

Se vi è una deviazione del setto nasale che ostacola la respirazione, il chirurgo può correggerla per migliorare la funzionalità delle vie aeree con la settoplastica.

Una volta completata la modellazione e la ristrutturazione, le incisioni vengono chiuse con suture sottili. Può essere applicato un gesso o un tutore per supportare il naso durante il periodo di guarigione.

Domande Frequenti

Si può fare in anestesia locale?

Si

Vengono posizionati i tamponi ? E' dolorosa la loro rimozione?

No, io utilizzo delle garze di fitostimolina che sono molto morbide o delle spugnette che vengono tolte in genere dopo 24 ore. Anche nel caso sia associata ad una settoplastica funzionale

L'uso degli occhiali dopo quanto tempo è consentito?

1 mese

Posso utilizzare lenti a contatto?

Si ad eccezione del giorno dell'intervento in cui dovrò rimuoverle

Si possono correggere deviazioni del setto od ipertrofie dei turbinati contestualmente?

Si ma è necessaria la presenza di un otorinolaringoiatra

Smetterò di russare dopo l'intervento?

No, il problema dipende da un'anomalia del palato molle e non dal naso

Dopo quanto potrò vedere il risultato definitivo?

Dopo un anno, il naso è soggetto a minimi cambiamenti di proiezione della punta
NO Dolore
NO Ematomi
NO Tamponi
No Gesso

Video Rinoplastica - Prima e Dopo

Rinosettoplastica prima e dopo l'intervento

Sfoglia la galleria di alcune referenze prima e dopo l'operazione di rinoplastica
disclaimer - I risultati sono soggettivi e possono variare da persona a persona

Cosa dicono i nostri pazienti

Opinioni, recensioni e testimonianze sulla Rinoplastica
Vedi tutte le esperienze sulla Rinoplastica

Ultime 3 recensioni

08/03/2024
fonte:
A neanche un mese dall’intervento di rinosettoplastica, nonostante il mio naso sia ancora un po’ gonfio, non mi sarei MAI aspettata di poter ottenere un nasino così bello e armonico data la mia partenza alquanto disastrosa, per non parlare del fatto che finalmente dopo anni ho ripreso a respirare. Inoltre, al contrario di quanto si dice su questo tipo di intervento, zero dolori e pochissimi lividi. Ovviamente il merito è tutto del dottor de Giovanni e del dottor Frittelli, ma un grazie particolare va anche a tutto lo staff, a Carolina, Irene ed Evisa che mi hanno seguita e continuano a seguirmi con una gentilezza incredibile in questo percorso che rifarei ad occhi chiusi da Sceb!
Alessia Pino
07/03/2024
fonte:
Mi sono operata di rinosettoplastica, sono rimasta molto molto soddisfatta del risultato, i dottori seri e professionali insieme al personale infermieristico, e alle assistenti Irene, Evissa, Paola, Antonio e Carolina, che mi sono stati vicini quando più ne avevo bisogno♡
Sara Ricciolo
26/11/2023
Esperienza più che positiva ho trovato persone competenti e professionali che mi hanno seguito in tutto... mi complimento anche per lo studio del dottor De Giovanni moderno pulito elegante... ho affrontato il mio intervento di rinosettoplastica presso la clinica di San Rossore a Pisa (ottima struttura con personale competente e socievole), dove il dottor De Giovanni insieme al suo collaboratore dottore Talini hanno eseguito un lavoro eccellente... ora dopo sei mesi il naso si sta pian piano sgonfiando, rivelando a poco a poco l' ottimo risultato (eseguendo visite di controllo presso lo studio Sceb di Lecce), anche se occorre aspettare un anno o anche più per l' esito effettivo... ringrazio anche la moglie Carolina che mi ha rincuorato e seguito prima e dopo l' operazione e le segretarie che mi hanno fornito informazioni e istruzioni in maniera esaustiva. Grazie di tutto
Gian Marco Notaro

Post operatorio Rinoplastica

Il periodo post operatorio dopo un processo di chirurgia estetica per  rifarsi il naso è un'importante fase di guarigione in cui il paziente svolge un ruolo fondamentale nel garantire risultati ottimali. Durante questo periodo, l'attenzione alla cura, il riposo e il rispetto delle indicazioni mediche sono essenziali per una guarigione senza complicazioni

Dopo l'intervento, il paziente viene monitorato attentamente dal nostro team medico. Questo può includere la verifica dei parametri vitali, il controllo del gonfiore e dei lividi, e la valutazione delle condizioni generali di salute.

Molte volte, un gesso o un tutore verrà applicato sul naso per supportarne la nuova forma e per prevenire movimenti indesiderati durante il periodo iniziale di guarigione. Questo dispositivo dovrebbe essere indossato secondo le nostre indicazioni.

Dopo l'intervento, è normale poter percepire gonfiore e lividi intorno alla zona del naso e degli occhi. Questi sintomi diminuiranno gradualmente nel corso delle settimane successive.

Può verificarsi un certo grado di disagio, dolore o tensione nella zona trattata. Il nostro chirurgo prescriverà analgesici o farmaci per alleviare il dolore, se necessario.

È fondamentale seguire scrupolosamente le indicazioni del chirurgo riguardo alla pulizia e all'igiene del naso. Questo può includere l'uso di soluzioni saline e l'evitare di toccare il naso con le mani non pulite.

Nelle prime settimane dopo l'intervento, il paziente dovrebbe evitare attività fisiche intense o sforzi che potrebbero aumentare il gonfiore o causare danni al naso.

Un periodo di riposo adeguato è essenziale per la guarigione. Il paziente dovrebbe cercare di dormire in posizione elevata per ridurre il gonfiore.

Noi di Sceb forniamo una serie di indicazioni post operatorie personalizzate.  Il naso rifatto subirà variazioni durante il periodo di guarigione, e i pazienti dovrebbero essere pazienti e realistici riguardo ai tempi di recupero e alla comparsa finale.

Durante il periodo post operatorio, il paziente dovrebbe comunicare tempestivamente con il chirurgo in caso di sintomi insoliti, dolore intenso, o altre preoccupazioni.

Rischi e complicanze della rinoplastica

La rinoplastica, pur essendo un procedimento chirurgico comunemente eseguito con successo potrebbe comportare alcuni rischi. È fondamentale comprendere che ogni intervento chirurgico, anche minimamente invasivo come la rinoplastica deve essere eseguite in una struttura qualificata e certificata, come Sceb. Seguendo le indicazioni del chirurgo in modo scrupoloso è possibile ridurre al minimo i rischi.

Rinoplastica in Toscana e Puglia

Vuoi fissare un appuntamento per un intervento di Rinoplastica? Contattaci ora e scegli una delle nostre sedi Sceb tra Toscana e Puglia , Lucca, Pistoia, Firenze, Lecce e Bari. Il team di SCEB ti assisterà con il massimo della professionalità.

Approfondimenti sulla chirurgia del viso

RICHIEDI LA TUA CONSULENZA
Senza alcun impegno, contattaci per parlare del tuo caso specifico.

    RICHIAMAMI
    Inserisci il numero per essere ricontattato

      Inserendo il numero telefonico autorizzi al trattamento dei datiinseriti. Privacy

      Num. Verde
      Contatti
      WhatsApp