Vasectomia

VASECTOMIA

Consiste nell’interruzione chirurgica dei dotti deferenti (che veicolano gli spermatozoi verso l’esterno) in sede scrotale. Tale procedura chirurgica determina un’interruzione della via seminale praticamente irreversibile in considerazione delle ridotte percentuali di successo delle tecniche di ricanalizzazione microchirurgica. E’ un metodo drastico, definitivo e pertanto richiede un’attenta valutazione da parte del paziente prima della procedura chirurgica in quanto da un lato recherà il vantaggio di avere rapporti sessuali senza la preoccupazione di generare un figlio, ma tale possibilità sarà preclusa anche in futuro a meno di ulteriori interventi. Con tale procedura non viene praticamente variata la quantità di liquido seminale (che deriva in massima parte dalle vescicole seminali e prostata), l’appetito sessuale e l’orgasmo.

Tecnica chirurgica

L’intervento viene eseguito in anestesia locale con dimissione immediata.
Vengono praticate due piccole incisioni chirurgiche a livello di ciascun emiscroto, il deferente viene isolato, sezionato e legato. Il successo dell’intervento in termini di sterilità viene valutato con l’esecuzione nelle settimane successive di due o più esami dl liquido seminale. Il paziente deve utilizzare altri metodi contraccettivi fino all’avvenuto riscontro di 2 reperti consecutivi ( dopo 4 e 8 settimane) di azoospermia(completa assenza di spermatozoi nel liquido seminale). Solo tale reperto consente di poter escludere una precoce ricanalizzazione di deferente. Il rischio di ricanalizzazione tardiva è molto rara ( meno del 0,1% dei casi).

RICHIEDI LA TUA CONSULENZA GRATUITA
Senza alcun impegno, contattaci per parlare del tuo caso specifico.

    RICHIAMAMI
    Inserisci il numero per essere ricontattato

      Inserendo il numero telefonico autorizzi al trattamento dei datiinseriti. Privacy

      Num. Verde
      Contatti
      WhatsApp